Nuovo Accordo FIPE-SIB-SIAE per gli stabilimenti balneari

FIPE – Confcommercio, SIB e SIAE hanno firmato un accordo-quadro per la determinazione delle tariffe per la musica d’ambiente e le attività di animazione negli stabilimenti balneari.

L’accordo si inserisce nel quadro del rinnovato rapporto di collaborazione tra FIPE e SIAE, di cui anche il SIB ha potuto beneficiare, improntato al raggiungimento di una maggior semplificazione degli adempimenti e alla riduzione delle tariffe, temi su cui FIPE è da anni impegnata.

L’ accordo-quadro  per la prima volta introduce criteri specifici per la determinazione dei compensi SIAE per la musica d’ambiente negli stabilimenti balneari. Viene così attribuita adeguata attenzione ad un settore di attività di grande importanza ma in forte sofferenza per le note questioni relative al rinnovo delle concessioni.

Grazie all’impegno e alla determinazione dei rappresentanti FIPE – Confcommercio e SIB sono state concordate con SIAE tariffe vantaggiose per gli stabilimenti balneari, la cui determinazione è basata su elementi oggettivi di semplice individuazione, come il parametro della superficie dell’area in concessione. Vengono completamente rivisti i criteri di determinazione delle tariffe per la diffusione di musica in occasione di attività di animazione organizzate negli stabilimenti balneari abbandonando i complicati ed esosi criteri di calcolo fissati dal precedente accordo del 2006.

Anche in questo caso, l’obiettivo di FIPE – Confcommercio e SIB è stato da un lato di semplificazione dei criteri e dall’altro di fissazione di tariffe realmente adeguate all’effettiva rilevanza delle attività in questione, normalmente offerte gratuitamente ai clienti degli stabilimenti. In particolare, risultano estremamente convenienti le tariffe concordate per l’intera stagione di apertura estiva degli stabilimenti.